Campagne elettoraliLa realizzazione della comunicazione di una campagna elettorale – politiche, regionali, comunali – è tutt’altro che semplice, come spesso si tende a pensare. Richiede una pianificazione dei contenuti sulla base del programma elettorale, della consolidata platea elettorale di riferimento e di quella che si vorrebbe conquistare.

Vanno dunque tenuti presenti due piani:

  1. caratteristiche del/della candidato/a, anche psicologiche. Non si può infatti snaturare l’essenza della persona in nome dell’appeal, ossia del consenso facile;
  2. capacità del/ella candidato/a di spiegare il proprio programma elettorale in maniera credibile. Questo avviene solo se il testo proposto è credibile solo se realizzabile, se i contenuti sono rispondenti ai livelli istituzionali di competenza per cui ci si candida. Bisogna sapere semplificare i contenuti in differenti formati senza che la semplificazione corrisponda all’impoverimento del contenuti.

Bisogna divulgarlo con differenti registri: media tradizionali, social, discorsi pubblici, testi promozionali (del tipo brochure). Comunicatore serio è colui il quale, rispettando le soprascritte necessità, fa apparire autentico – in quanto realmente autentico – il candidato di riferimento.