con-ale

GIORNALISTA PROFESSIONISTA dal 2005

LIBERO PROFESSIONISTA dal 2008

INFORMAZIONI PERSONALI

  • Stato civile: nubile
  • Nazionalità: italiana
  • Data di nascita: 27 maggio 1973
  • Residenza: via Folegno 17, 44121, Ferrara
  • Cell.: 335/454928
  • e-mail: info@ufficiostampacomunicazione.com
  • F, ghdcll73e67a965I
  • IVA, 017742870387

ISTRUZIONE

Luglio 1993

Maturità classica tradizionale conseguita presso il Liceo Ariosto di Ferrara

 Marzo 1999

Laurea in Lettera Moderne conseguita con votazione 110/110 presso l’Università degli Studi di Ferrara con tesi sul ruolo degli Ambasciatori nel ‘400, tra Estensi e Bentivoglio Dalla tesi sono stati estratti saggi: Giovanni Sabadino degli Arienti: un ambasciatore estense alla corte dei Bentivoglio, (Annali dell’Università di Ferrara, n.s., vol. I, Ottobre 2000); Ambasciatori estensi tra Ferrara e Bologna nel Quattrocento, (Anecdota, Anno XX, N. 2, nel 2011).

 

ESPERIENZE PROFESSIONALI 

2007-2013: collaborazione giornalistica con il  Sole 24 Ore Centro Nord

2007-2009: responsabile comunicazione istituzionale Comune di Bondeno

– 2007-2010: Ufficio Stampa Delphi International  (Ferrara)

2006-2009: direttore responsabile della rivista trimestrale il Municipio’, edita dallo stesso  Comune.

  -2004-2007, collaborazione giornalistica con la redazione di Telestense – emittente televisiva del circuito Telesanterno/Telecentro/Odeon – per la realizzazione del tg serale, del tg net, del Televideo, di Primi piani nelle sedi di Ferrara e Rovigo, con realizzazione di diverse rubriche di costume ed economia.

– 1999 – 2000: collaborazione coordinata e continuativa con il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Ferrara nell’ambito del progetto LesMu (Lessico della letteratura musicale italiana 1490-1950), opera multimediale uscita a dicembre 2007 per i tipi di Franco Cesati. Nel 2010, collaborazione coordinata e continuativa con il Dipartimento delle Arti e dello Spettacolo dell’Università degli Studi di Firenze nell’ambito del progetto Lesmu.

– 2001- 2002: collaborazione coordinata e continuativa con il  Dipartimento di Scienze Umane l’Università degli Studi di Ferrara nell’ambito dei progetti Lesmu e Cibit (Centro Interuniversitario Biblioteca Italiana Telematica).

– 2003: prestazione d’opera con l’Archivio comunale di Bondeno per la trascrizione paleografica e l’edizione critica degli statuti comunali del ‘500.

– dal 2001, collaborazione col gruppo editoriale  Qn-Il Resto del Carlino.

 

Dal 2008 esercita in libera professione nel campo dell’informazione convenzionale e integrata per Enti e Istituzioni, occupandosi di politica, impresa, sanità. Tiene docenze per la formazione dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, su temi di sanità, economia del territorio, informazione giornalistica da non confondere con quella dei blogger. Organizza e modera eventi e dibattiti di interesse collettivo, facendo affidamento sulla multidisciplinarità, quindi coniugando le arti, dalla lettura alle proiezioni cinematografiche. Presenta libri. Già collaboratrice del Il Sole 24 Ore Centro Nord, collabora con il Gruppo Qn, con particolare riferimento al settimanale nazionale II Piacere della Lettura e con il Resto del Carlino, nelle sue differenti edizioni, occupandosi principalmente di cultura. Ancora, con Noi Donne, il mensile nazionale di politica, cultura, attualità su cui dal 2014 al 2016 ha avuto anche una sua rubrica, Versione Santippe, in cui ha trattato con taglio ironico e a tratti irriverente argomenti d’attualità. Rubrica che verrà ripresa nel 2018, con la conversione del mensile dal formato cartaceo a digitale. Ha scritto diversi libri, romanzando e affrontando sotto il profilo sociale e del costume macro temi universali, e saggi di taglio storico.

 

LIBRI PUBBLICATI

INTERRUZIONI (Giraldi Editore, 2016 rassegna), storie di negata o diversa maternità.

Il Mestiere più antico del mondo? (Elliot, 2016), prefazione storica e due racconti.  Antologia patrocinata da Telefono Rosa, – curata dalla scrittrice Marilù Oliva-  cui sono andati i proventi delle vendite. Gli autori: Dacia Maraini, Marilù Oliva, Romano De Marco, Alessandro Berselli, Sara Bilotti, Ilaria Palomba, Maurizio De Giovanni.

Amo te. Starò con lei per sempre (Giraldi Editore, 2014 rassegna),  in cui si sviscera il tradimento mettendo a confronto sentimento ‘collettivo’ e ‘individuale’.

Giustificazioni di un marpione perbene (Editori Riuniti, 2008). Testo attorno a cui si snoda, grazie alle vignette,  l’eterno conflitto  tra il desiderio della donna di salvare l’uomo e la capacità di quest’ultimo di farglielo credere.

– Io cattiva? No, io precaria. Manuale del lavoratore flessibile, (Edimond,  2007). Dialogo immaginario tra un dipendente e un datore di lavoro che mette in luce le vulnerabilità della flessibilità occupazionale e del mobbing ‘autorizzato’.

 

LIBRI PUBBLICATI SULLA STORIA DEL TERRITORIO

– Don Tollini, Tra profezia e cambiamento (Este Edition, 2016). Il sentire di un prete in vita definito progressista poi rimpianto come anticipatore dei tempi.

– Città del Ragazzo. Voci e sguardi in cammino (Este Edition, 2014). Storia dell’ente di formazione che tra il 1916 e il 1917 fu ospedale militare di riserva – il primo in Italia – concepito per curare chi era affetto da nevrosi causate dai conflitti e dove fu ricoverato anche Giorgio De Chirico.

– Racconti Artigiani (Este Edition 2011). Testimonianze e ricordi di chi nella cittadina matildica ha praticato professioni ormai estinte, dal maniscalco al campanaro

– Una famiglia lunga un secolo (Este Edition, 2006).  Storia del ‘900 narrata ai ragazzi sotto forma di dialogo tra una bambina e i suoi nonni.

 

SAGGI PUBBLICATI

Ciano. I giorni contati, contenuto nel volume Fabio Pittorru Romanziere e saggista (Este Edition 2014);

Mi chiamo Tombino (Siti, rivista trimestrale di attualità e politica culturale dell’Unesco, 2011);

Ambasciatori estensi tra Ferrara e Bologna nel Quattrocento, (Anecdota, Anno XX, N. 2, nel 2011)

Giovanni Sabadino degli Arienti: un ambasciatore estense alla corte dei Bentivoglio, (Annali dell’Università di Ferrara, n.s., vol. I, Ottobre 2000).

 

CURIOSITA’

Nel 2012, all’indomani del terremoto che piegò l’Emilia Romagna, lanciò via tweet l’appello #libripertendopoli. Risposero pressoché tutte le case editrici e i gruppi italiane. da RCS Media Group a  Condé Nast  da Feltrinelli a Il Mulino, oltre che Università, Biblioteche, Associazioni e privati. Furono raccolti ben 21mila 346 libri. Dell’iniziativa si occuparono i media nazionali.  Timbrati, suddivisi per generi, imballati e consegnati.  Oltre 20 mila nei primi sette mesi. Gli ultimi 800 – conservati in accordo con Protezione Civile per servire in caso di nuove calamità – sono giunti a Montegallo, Comune in provincia di Ascoli Piceno, a ottobre 2016, dopo il terremoto del Centro Italia, in accordo con la Regione Emilia Romagna. Fungono ora – con soddisfazione del sindaco, Sergio Fabiani –  da prima biblioteca.  Poster, #libripertendopoli

HuffingtonPost, 17 ottobre 2016.

http://www.huffingtonpost.it/marilu-oliva/libri-per-i-terremotati-liniziativa-benefica-di-camilla-ghedini_b_12511952.html