Camilla Ghedini, giornalista professionista dal 2005. Scrive di società, diritti, libri e cultura. Autrice di libri su macro temi universali e di saggi sulla storia del territorio. Per citare gli ultimi due: Amo te…starò con lei per sempre (2014, Giraldi Editore, rassegna ) e INTERRUZIONI (2016, Giraldi Editore, rassegna ). Partecipa ad antologie su temi di interesse collettivo, come Il mestiere più antico del mondo? (2016, Elliot), i cui proventi sono andati a Telefono Rosa. Tiene corsi per la formazione continua dell’Ordine dei Giornalisti. Attiva da un decennio sul fronte degli uffici stampa, dalla politica all’economia, dalla sanità all’editoria, crede nella complementarietà delle competenze, e se necessario in quelle altrui, convinta che un buon progetto possa avere più anime. Di qui, quando necessario, il lavoro in network, che può tradursi anche solo nell’indirizzare il cliente ad altre professionalità per specifiche parti di un lavoro complessivo, mantenendone la supervisione. Curiosità: ama i libri al punto che nel 2012, all’indomani del terremoto che piegò l’Emilia Romagna, lanciò via tweet l’appello #libripertendopoli. Risposero pressoché tutte le case editrici italiane. Furono raccolti ben 21mila 346 libri.  Timbrati, suddivisi per generi, imballati e consegnati.  Oltre 20 mila nei primi sei mesi. Gli ultimi 800 – conservati in accordo con Protezione CIvile per servire in caso di nuove calamità – sono giunti a Montegallo, Comune in provincia di Ascoli Piceno, dopo il terremoto del Centro Italia del 2016. Fungono ora da prima biblioteca. 

 

Annika Cova, architetto e illustratrice. Adora disegnare. Collabora con il mensile di arredamento Casa Facile. Suo il progetto grafico del gioco didattico I.D.E.A. per il Cefal di Bologna. Per Made+39 ha ideato i progetti Puntolinea e Acquerello, due collezioni di gres porcellanato disegnate a mano. Realizza inviti per eventi. annicova@yahoo.it

 

 

Lucrezia Argentero. Un passato con le mani sulla tastiera di un pianoforte, oggi con le mani su una tastiera di un computer.  Giornalista filmaker, di origine pugliese ma trapiantata a Bologna, ama raccontare i territori attraverso le immagini. Sua la regia di numerosi documentari d’attualità e turistici. Un’altra passione? La fotografia e la scrittura. Suo il libro/guida Il giro del mondo in 80 isole, (Iter edizioni). www.amichesiparte.com

 

 

Erika Poltronieri, vive e lavora a Ferrara, ma ha sempre la valigia in mano e gira il mondo. Quella che un tempo era solo una passione si è oggi trasformata in un riferimento costante della propria vita. Ha trasferito i suoi viaggi in rassegne ed esposizioni di audiovisivi, ossia montaggi fotografici con musica di sottofondo. Paesaggista e naturalista, cura anche eventi e libri. Qui cederà amichevolmente alcune foto di Ferrara.  www.erikapoltronieri.org.